Attenzione: Cablematic Dos Mil S.L.U. usa i cookies (propri e di altre aziende) su questo sito. Per ulteriori informazioni sui cookie, consultare la nostra politica cookie e privacy. L'uso continuato del nostro sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
Capito, nascondere questo messaggio Maggiori informazioni
+34 934987121
Free Shipping
Accedi
Nuovo cliente
CT36

Generatore di luce per fibra 1550nm 1310nm ottica

Codice CT36

Sintesi tecnica

  • Lunghezza d'onda di 1310 nm e 1550 nm.
  • Applicabile alla SM e fibra MM.
  • Digitare laser FD-LD.
  • Tipico Potenza di uscita: -7 dBm (modalità singola) e -9 dBm (multimode).
  • Modulazione di frequenzas: CW, 270 Hz, 1 kHz e 2 kHz.
Per saperne di più
Prodotto disponibile. Consegna 1-3 giorni. 2 anni di garanzia. Periodo di ritorno di 14 giorni.
  • Descrizione
  • Taglie
  • Collegato
  • Preguntas

Emettitore di luce per fibra ottica con lunghezza d'onda di 1310 nm e 1550 nm. È un dispositivo compatto e portatile, protetto da una custodia in gomma per prevenire gli urti.

occhiali

  • Lunghezza d'onda di 1310 nm e 1550 nm.
  • Applicabile alle fibre SM e MM.
  • Tipo di laser FD-LD.
  • Potenza di uscita tipica: -7 dBm (modalità singola) e -9 dBm (multimodale).
  • Modulazione di frequenzas: CW, 270 Hz, 1 kHz e 2 kHz.
  • Connettore ottico: FC/PC.
  • Funzione di auto-calibrazione automatica.
  • Display LCD retroilluminato per visione notturna.
  • Arresto automatico in 10 minuti di non utilizzo.
  • Funziona con 3 batterie di tipo AA.
  • Dimensioni: 200 x 90 x 50 mm.
  • Fornito con valigetta imbottita, batterie e bacchette di pulizia.


Marca

BeMatik
Taglie
Peso: 0.67 Kg.
Numero di colli: 1
Questo prodotto non è disponibile con misure diverse
Colore non specificata

[!] Pesi, dimensioni, colori e forme sono solo indicativi e possono differire da quelli rappresentati, anche se la funzionalità del prodotto non differiscono con quelli indicati

Documentazione tecnica su
Preguntas

Avete qualche altra domanda circa questo prodotto?

oppsss! per fare una domanda devi essere loggato, se 'non sei un cliente, puoi aprire un conto in meno di 1 minuto, è totalmente gratuito.
Termini tecnici utilizzati
  1. dBm

  2. Hz

  3. Tipi di batterie

dBm

Il dBm (talvolta anche dBmW o decibel milliwatt) è un'unità di misura della potenza espressa in decibel (dB) rispetto a un milliwatt (mW). Viene utilizzato in reti radio, microonde e fibra ottica come misura conveniente di potere assoluto a causa della loro capacità di esprimere sia molto grandi e molto piccoli valori in forma breve. Si è distinto da dBW, che si riferisce a un watt (mW 1.000). Valori tipici:
  • 21 DBM-> 125 MW> Potenza massima per un telefono cellulare UMTS/3G (telefono classe di potenza 4).
  • 15 DBM-> 32 MW> tipiche computer portatili WiFi di trasmissione di potenza.
  • 0 DBM-> 1.0 mW = 1000 ?W-> standard Bluetooth Classe 1 m 3 di copertura.
  • DBM- -10> 100 ?W-> In genere il massimo potenziometroia che può essere ricevuta su una rete wireless (da -10 a -30 dBm).
  • -194 DBM-> 0,00004 AW> banda rumore termico di 1 Hz nello spazio esterno (4 kelvin).


Fuente de la información sobre DBM: http://es.wikipedia.org/wiki/DBm

Hz

Un hertz è un ciclo al secondo, cioè ripetendo ciclo come un evento. Ad esempio, viene applicato hertz fisica misurando il numero di volte per una seconda ondata (sia acustiche o elettromagnetiche) viene ripetuta o può essere applicato, tra gli altri usi, ad onde dell'oceano che raggiungono la vibrazioni Beach al secondo o un solido. La quantità che misura la frequenza hertz è chiamato,a questo proposito, l'inverso del periodo. Un hertz è una frequenza di oscillazione di subire una particella su un periodo di un secondo.

Fuente de la información sobre hz: http://es.wikipedia.org/wiki/Hercio


Tipi di batterie

All'interno della vasta gamma di batterie sul mercato possiamo distinguere due grandi gruppi, batterie usa e getta e batterie ricaricabili.
Le batterie usa e getta sono quelle che consentono solo un singolo utilizzo e quando sono esaurite non possono essere ricaricate. Queste batterie possono conservare la loro energia per anni.

Le batterie ricaricabili sono quelle che possono essere ricaricate una volta esaurite. Questo tipo sta perdendo la carica quando vengono memorizzatis perdendo fino a un terzo del loro carico.

Batterie non ricaricabili:

Le più tipiche sono le celle cilindriche, anche se possiamo trovare anche quadrati o rettangolari, tra i quali troveremo, in base alla loro composizione, sia alcalini, salini o litio.

  1. Batterie cilindriche:
    • Batterie alcaline: sono le più comuni, sono composte da zinco come anodo e diossido di manganese (MnO2) come catodo. Il più comunesono di tipo AA (LR6), AAA (LR03), AAAA (LR61), C (LR14), D (LR20), N (LR1), A23 (8LR932).
    • Batterie saline: questo tipo di batterie è in disuso, sono più economiche ma hanno meno capacità. Sono composti da zinco e carbonio. I più comuni: AA (R6), AAA (R03), C (R14), D (R20), N (R1), per differenziarli possiamo vedere che il loro riferimento manca della lettera L, ad esempio R6 è salino e LR6 è alcalino.
    • Batterie al litio: autograzie alla sua capacità di lavoro, in grado di lavorare a temperature comprese tra -30 ° e 70 ° e un'autoscarica molto bassa, fino all'1% in un anno.
    • Al loro interno, secondo la composizione possiamo trovare: ferro-litio disolfuro, litio-cloruro di tionile e manganese-biossido di litio.
  2. Batterie rettangolari:
    Sono utilizzati nei sistemi di illuminazione, la loro tensione di solito supera i 4,5 volt.
    • Batterie RecTangicolare alcalino: il più comune, pacco batterie (3LR12), PP3 (6LR61), batterie di lanterne (4LR25).
    • Pali di sale rettangolari: il più comune: PP6 (6F50-2), PP9 (6F100).
    • Batterie rettangolari al litio: la maggior parte sono composte da manganese-litio diossido come cloruro di tionile-litio, con tensioni di 9 volt.
  3. Batterie ricaricabili:

    Questo tipo di batterie può essere ricaricato molte volte, il suo prezzoo è maggiore, ma a lungo termine il risparmio è significativo.

    All'interno di questo tipo possiamo trovare 3 grandi gruppi.
  4. Batterie NiCd (nickel-cadmio): questo tipo di batterie ricaricabili vengono sostituite da nuovi modelli come batterie al litio o NiMh, in modo che col tempo cadano in disuso.
    Il suo effetto memoria e la sua alta contaminazione fanno smettere di usare questo tipo di batterie. Il suo ciclo di carica è de circa 2000 cicli.
  5. Batterie NiMh (nickel-metallo idruro): hanno quasi alcun effetto memoria. Sono in grado di fornire più carico, quindi durano più a lungo, ma non sono raccomandati per dispositivi che richiedono un uso molto continuo, come un motore ecc. dal suo alto tasso di autoscarica. Sono ideali per dispositivi come telecomandi, fotocamere, MP3 ecc. Il suo ciclo di carica è di circa 500 a 1200 cicli.
  6. BateriAssi agli ioni di litio (ioni di litio): questi sono i più utilizzati attualmente e sono presenti nella maggior parte dei dispositivi di tutti i giorni. La maggior parte degli aspetti di questo tipo di batterie ha caratteristiche molto più elevate di NiCd o NiMH, con un basso tasso di autoscarica che li rende più resistenti rispetto ai precedenti, ma a un costo più elevato. Il suo ciclo di carica è di circa 400 a 1200 cicli.

Possiamo trovare diversi tipi di batterie,in base alla tensione. Il più comune li possiamo trovare di 1,2 V e 3,7 V

Come ultimo punto devi tenere conto che le batterie al litio, Lipo, Life ecc. A causa della sua composizione, dovrebbero essere usati caricatori specifici.

Tipi di batterie


Top
Cablematic Dos Mil SLU, Santander 61, 08020 Barcellona (Spagna) - Orario: 09.00 alle 18:00 dal Lunedi al Venerdì
Prezzi sono IVA esclusa se non diversamente specificato. Spese di spedizione non incluse
Telefono: +34 934987121 info@cablematic.com Partita IVA: ES-B62231261
Shop design by deDavid.com